Death Note e il nuovo capitolo: ne avevamo bisogno?

Death Note: nuovo capitolo

Era una tranquilla giornata di post Natale dell’ormai passato 2019 quando vedo per la prima volta la notizia di un regalo inaspettato: Death Note sarebbe tornato con un nuovo capitolo. Lì per lì non ho voluto crederci. Però qualche settimana dopo la notizia ritorna, si ripete, diventa sempre più grande. Poi arriva una data: il 4 febbraio 2020 uscirà il nuovo capitolo di Death Note su Jump SQ, rivista edita da Shueisha. Quanto mi ha fatto girare le scatole.

Ma qual è la trama di questo nuovo capitolo?

Death Note nuovo capitolo

La one-shot dal titolo Justice or Evil vedrà ritornare un Near molto cresciuto (e dai capelli molto lunghi) e un Ryuk annoiato e affamato di mele. Ovviamente ci sarà un nuovo Kira, anche se molto diverso da quello che conosciamo così bene. Per tutti quei fan che sperano in un continuo della saga, resteranno molto delusi al riguardo: si tratta di una storia autoconclusiva di quasi 90 pagine che non avrà future serializzazioni.

Lo storyline sembra molto simile alle vicende del manga originario: Ryuk scarica il Quaderno della Morte nelle mani del nuovo Kira, Near/L si muove per fermarlo. Ma in questo caso Tsugumi Ohba e Takeshi Obata (autori di Bakuman e di Platinum End) hanno dato vita a una storia completamente diversa. In che modo? Perché stavolta il Death Note verrà usato in una maniera del tutto inaspettata.

Come mai giro intorno alla trama senza dire la trama? Perché sono come un San Tommaso pagano: se prima non vedo, non credo. E prima di rivelare notizie sbagliate su una storia che potrebbe essere completamente diversa da quella che pensiamo, preferisco non sbilanciarmi. Per ora mi limiterò a lamentarmi – come sotto sotto mi piace fare – di un manga che ho adorato con l’intensità di mille soli ma che, proprio perché l’ho amato così tanto, è tempo di lasciarlo andare.

C’era davvero bisogno di un nuovo capitolo di Death Note?

Death Note manga

Con tutta sincerità? No, non ce n’era bisogno. E mi piange il cuore a dirlo in questo modo. Sono una di quelle persone che costruirebbe un altarino intorno al culto personale di Death Note e gli rivolgerebbe una preghierina mattina e sera. È stata una delle prime serie manga che ho collezionato e una delle mie prime ossessioni. Light è stato persino uno dei miei primi “cosplay” portato a un carnevale della mia città quando ancora non avevo idea di che cosa fosse una buona base per il trucco e a cosa servissero le parrucche.

Mi sono letta tutto il leggibile, vista tutto quello che c’era disponibile e collezionata tutte le fanart e doujinshi yaoi su Light ed L – e non mi pento di niente. Dopo il tentativo americano di fare un film su Death Note e l’annuncio di un suo seguito, mi ero ripromessa di non dare più così tanta attenzione a questa saga, relegandola a un posto molto speciale nel mio cuore e nei miei ricordi. Poi è arrivata la notizia di un nuovo capitolo.

Death Note film
Il “Light” del film americano

È ancora presto per parlarne e per giudicarlo, questo è vero, ma soffermiamoci un attimo a pensare a questo: quanto bisogno c’era di un nuovo capitolo di Death Note? Pochissima, soprattutto da quando la storia si è conclusa ben 14 anni fa con un finale molto esaustivo: la minaccia di Kira è stata sventata e Near ha vinto, ma comunque nel mondo è rimasta traccia dell’operato di Light al punto tale che è stato creato un vero e proprio culto in suo onore. In un certo senso, Light ha perso la battaglia, ma ha vinto reincarnandosi nei cuori degli uomini come un nuovo dio. Finché sopravvivrà nella memoria di chi lo ha seguito, resterà immortale e la sua parola verrà portata avanti. Basta questo per diventare una divinità.

Davanti a un finale del genere è difficile proporre una storia ugualmente bella. Da dove riprendere le fila? Parliamo di come si sviluppa il culto di Kira? Come si comporterà Near nel corso degli anni? Dopo il casino combinato da Ryuk nel mondo umano, è cambiato qualcosa nel mondo degli shinigami?

Morto un Kira, se ne fa un altro

Creare un nuovo Kira, con la stessa forza di Light, è già di per sè difficile perché ne sarebbe venuta fuori una copia scadente. Basti vedere il breve operato di Cheap Kira, l’antagonista di una one-shot creata per sponsorizzare l’uscita del film L Change the WorLd (Hideo Nakata, 2008), che uccideva soltanto le persone anziane o coloro che desiderano la morte. Da giustiziere dei malvagi ad assistente al suicidio il passo è stato breve.

Death Note one-shot

È vero anche che un personaggio come Light Yagami è un’eccezione e difficilmente si sarà in grado di fare un protagonista altrettanto d’impatto senza che risulti una copia spudorata dell’originale: possiamo creare un personaggio agli antipodi di questa caratterizzazione, per mostrare lo scarto tra il vecchio e il nuovo, altrimenti finiremo in un’ulteriore ridicolizzazione di Kira e del suo operato. Di questo ne abbiamo già avuto dimostrazione e non ha funzionato.

La forza di Death Note sta nei personaggi scritti e nelle vicende che li vedono coinvolti, che riescono a mantenere alta la suspence fino alla fine. Aspettarsi una simile forza anche in un capitolo conclusivo non sarà possibile, soprattutto perché ci sono voluti 12 volumi per far prendere forma al confronto tra Kira ed L. Non è questo che mi aspetto. Penso soltanto che dopo molti anni passati dalla sua conclusione sia superfluo uscire all’improvviso con una storia che cercherà di avvicinarsi alle vette del manga senza però riuscire a raggiungerlo.

Soltanto per nutrire la nostalgia dei fan, riempiendo così il vuoto tra una one-shot casuale e l’attesa del sequel di un Death Note americano di dubbio gusto. Ma sono soltanto una vecchia Nappa burbera che si lamenta a suon di “ai miei tempi Kira uccideva sempre in orario”, cosa ne posso sapere io?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: